Diffusore d'essenza in bucchero Aneles

Euro 110,00

Diffusore d'essenza in bucchero etrusco, una speciale terracotta dalla inconfondibile monocromia nera di cui erano maestri gli Etruschi, abitanti dell'Etruria del VII secolo a. C.

Questo diffusore d'essenza è stato progettato e realizzato interamente a mano per Essenze d'Etruria, in tiratura limitata, dallo scultore Marco Vallesi e trae le sue origini dalla riscoperta e misteriosa tecnica del bucchero etrusco.

Istruzioni d'uso

Posizionate su un piano orizzontale e stabile la semisfera inferiore del diffusore, appoggiandola sul treppiedi in ferro e lasciando liberi i tre fori, in modo che l’aria circoli liberamente. Inserite la candelina e accendetela. Sistemate, quindi, la vaschetta in ceramica, riempita d’acqua, sopra la candelina accesa e aggiungete 10-15 gocce di olio essenziale. Il diffusore Aneles funzionerà anche senza posizionare la sua semisfera superiore. In questo modo, tra l’altro, oltre a poter controllare il consumo graduale dell’acqua, se ne può apprezzare la complessità e l’accuratezza di funzionamento, nonché l’eleganza monocromatica nera del bucchero e la ceramica finemente smaltata del bruciatore. Potete naturalmente utilizzare il vostro diffusore, posizionando anche l’altra semisfera, facendo attenzione a far coincidere le due metà perfettamente. Ora la scultura, che racchiude in sé un universo di profumi nascosti, è completa. Avete “chiuso il cerchio” e la vostra sfera vi inebrierà con le sue fragranze rilassanti, sprigionate dai suoi piccoli fori.

Questo diffusore d'essenza è stato progettato e realizzato interamente a mano per Essenze d'Etruria, in tiratura limitata, dallo scultore Marco Vallesi e trae le sue origini dalla riscoperta e misteriosa tecnica del bucchero etrusco.

Precauzioni d'uso

Quando il diffusore è chiuso con la semisfera superiore, non c’è possibilità di controllare il consumo dell’acqua che, esaurendosi, potrebbe causare il surriscaldamento della vaschetta. Verificare, quindi, regolarmente il livello dell’acqua e rabboccare la vaschetta all’occorrenza. La durata della vaschetta colma d’acqua è di circa 1 ora.

Se volete spegnere la candelina, togliete la vaschetta con l’aiuto di un guanto e appoggiatela su un giornale, per evitare di sporcare il piano di fuliggine. Quindi spegnete la candelina per soffocamento, senza soffiare.

Non spostate il diffusore mentre è in funzione.

Non posizionate il diffusore sopra o accanto ad oggetti facilmente infiammabili o che producono calore (es. tv, impianti stereo ecc…). Non copritelo con tessuti.

Lasciate fuori dalla portata dei bambini.

Non lasciate il diffusore incustodito.

Non esponete il diffusore a correnti d’aria.

Non utilizzate l’olio essenziale puro, senza averlo diluito nell’ acqua.

Non mescolate oli essenziali diversi.

Non superate le dosi di olio essenziale consigliate.

Pulizia della vaschetta e manutenzione

Pulite la vaschetta quando è completamente fredda, lavandola con un prodotto sgrassante, non abrasivo.

Il bucchero è un materiale poroso. E’ quindi consigliabile, di tanto in tanto, passare la superficie del diffusore con un leggero velo di normale cera liquida da pavimenti, per impermeabilizzarne la superficie ed evitare piccole perdite di acqua.